Finalmente svelati miti e leggende sulle proprietà antimuffa della varechina

Uno tra i miti più diffusi e tra le credenze più consolidate su cosa utilizzare per togliere le muffe dai muri di casa è l’uso della varechina (o candeggina).

Innanzitutto i termini sono sinonimi:
si tratta dello stesso prodotto il cui principio attivo è l’ipoclorito di sodio.

 

Le sue oltremodo decantate proprietà disinfettanti le hanno permesso di venire eletta come miglior prodotto per eliminare le muffe (ma è più opportuno dire: prodotto più a buon mercato!).

Ma di cosa si compone la varechina e cosa è realmente in grado di fare?

Il principio attivo, la molecola chimica contenuta nella varechina è l’ipoclorito di sodio (formula chimica = NaClO)

che presenta dei difetti d’azione molto importanti, che lo rendono di fatto solo molto tossico per te che lo respiri – e per i tuoi figli – e per nulla capace di agire contro le muffe.

La varechina non ha alcune capacità antimuffa perchè:

  1. se la diluisci in acqua di rubinetto, annulli qualsiasi sua proprietà
  2. se l’acqua è fredda, stai a tutti gli effetti usando semplice acqua fredda che puzza da cloro da farti svenire
  3. se la usi pura – attento che brucia la pelle e le mucose, quindi usa guanti spessi, mascherina e occhiali protettivi – la devi lasciare a contatto con le muffe per almeno 15 minuti. Veramente vorresti usare ettolitri di varechina e lasciarla a contatto con i muri per 15 minuti?
  4. dal momento che i muri sono sporchi, e le muffe presentano le tipiche peluriette nere, la varechina sbianca quelle, e poi si annulla a causa dello sporco, e le muffe più sotto e le loro radici rimangono vive

Vediamo ora dei casi pratici così da comprendere meglio il perchè il tuo utilizzare la varechina è solo una (tossica) perdita di tempo.

Innanzitutto è pericolosa perchè i suoi vapori irritano, bruciano, causano lesioni delle mucose del naso e della bocca e sono pericolosi per gli occhi.

L’uso diretto della varecchina sui muri non ha un effetto più potente;
è comprensibile che ti sia capitato di sentirti dire che usarla concentrata ha maggiore effetto: la quasi totalità delle persone lo pensano, ne sono convinti o lo hanno sentito dire a loro volta da altri.

Ma la verità è molto distante da queste credenze e luoghi comuni.

Un tempo si credeva a quello che la nonna diceva perchè sempre era stato fatto così, o ancora si dava retta a quello che il venditore o l’imbianchino diceva, perchè erano loro che vendevano i prodotti contro la muffa e ridipingevano le pareti con la muffa.

Non ne sapevano nulla allora, e non ne sanno assolutamente nulla oggi. Non hanno nessun interesse ad aiutarti, oggi loro interesse è vendere qualcosa che si vende facilmente senza che debbano fare molta fatica o debbano riuscire a convicerti di qualcosa.

Altro importantissimo limite della varechina è che lo sporco e i residui di qualsiasi tipo presente sui muri, la annullano.

“Come è possibile?” potresti starti chiedendo. Vero?

E’ come se tu volessi disinfettare un taglio, lasciandogli sopra una garza. Il disinfettante si ferma sulla garza, e la ferita ti si infetta.

 

 

Come puoi avere un effetto fungicida e antimuffa veramente efficace?

Attraverso l’uso di prodotti in grado di penetrare gli strati di pittura e riempire le microporosità dei muri.

E’ importante che tu sappia che la molecola della varechina è ben più grandi delle microfessure e microporosità dei muri nelle quali le muffe riescono a depositarsi e nelle quali fanno crescere le loro radici – le ife.

Non arrivando così in profondità non potrai mai riuscire a liberarti della muffa e delle spore che continuano a riprodursi e infestarti la casa.

Oltre il danno la beffa: le muffe superstiti a questi inefficaci prodotti diventano ancora più resistenti.

Quindi non solo non le elimini, ma addirittura le rendi più forti.

Il ciclo di antimuffa che ti vendono non è in grado di farti raggiungere il risultato che desideri.

Queste soluzioni sono studiate solo per darti l’impressione di star risolvendo il problema delle muffe, e si vendono facilmente perchè da sempre sono proposte in questo modo, ma le muffe sono sempre li.

Se la varechina non fa nulla contro le muffe, non è che si rischia che faccia peggio?

Purtroppo è così perchè:

  • l’acqua in essi contenuta bagna le pareti
  • le sostanze chimiche che la compongono si depositano, le muffe le utilizzano come nutrimenti perchè sono in grado di “digerirle”

Cosa puoi utilizzare, quindi, per arrivare ad aggredire le muffe fino alle radici e distruggerle, spazzando via tutte le loro spore da tutte le superfici della stanza?

Ci riesci utilizzando la LOTTA INTEGRATA ALLA MUFFA, che sfrutta sostanze naturali – un fungo in gradi di uccidere la muffa – per arrivare li dove le muffe sono depositate e nascoste.

ATUM è il sistema garantito che elimina le muffe e le spore delle muffe in modo naturale senza intossicarti.

Ottieni i dettagli di come riuscirci inviando alcune informazioni sulla tua situazione attuale, è completamente gratuito:

Esegui una verifica della tua situazione

ma ti daremo informazioni importantissime su come fare per liberarti della muffa una volta per tutte.

Buona lotta contro la muffa!

Alla prossima

Denis

Privacy Policy