Miti e leggende sulle proprietà antimuffa della varechina: sono vere?

Una tra le credenze più consolidate su cosa utilizzare per togliere le muffe dai muri di casa è l’uso della varechina (o candeggina). Le sue decantate proprietà disinfettanti le hanno permesso di essere eletta come miglior prodotto per eliminare le muffe.

Ma è davvero in grado di farlo?
Il principio attivo contenuto nella varechina è un derivato del cloro: l’ipoclorito di sodio. Questo componente, nonostante abbia proprietà smacchianti, se utilizzato puro è tossico per l’uomo e per l’ambiente. Per essere usato deve quindi essere diluito in modo opportuno, fino a sfruttarne il minimo delle potenzialità. Ma ora arriviamo al succo della questione, la parte che ti interessa. Ci dispiace deluderti e smentire un mito, ma la varechina non ha vere capacità antimuffa. I motivi sono svariati. Te li riportiamo in breve:

  1. Diluita in acqua annulla di molto la sua efficacia, perché reagisce con le tracce di alcuni metalli presenti nell’acqua;
  2. Diluita in acqua calda, il cloro, quindi l’elemento smacchiante, evapora facilmente;
  3. Anche se la usi pura, ignorandone la pericolosità, deve rimanere liquida e a contatto con le muffe per almeno 10 minuti;
  4. Dal momento che i muri sono sporchi, l’effetto della varechina si annulla a contatto con la sporcizia e non penetra nelle microporosità dello strato di pittura, dove risiedono le radici della muffa.

Possiamo dire quindi che più che capacità antimuffa, la varechina si limita a sbiancare e a nascondere a livello superficiale. Facciamo un esempio, per aiutarti ad avere un’idea più chiara di quello che avviene quando usi la candeggina sulle pareti.
Come abbiamo già detto, sui muri sono presenti sporco, residui di polveri, pulviscolo e grasso. È come se fossero quindi ricoperti da un velo, che raccoglie e filtra tutto quello con cui viene a contatto. Se tu dovessi disinfettarti una ferita e ci tenessi sopra uno spesso strato di garza, il disinfettante non avrebbe la stessa efficacia, giusto? Non penetrerebbe abbastanza per arrivare alla parte interessata.

Allo stesso modo, la varechina non penetra all’interno delle pareti e non cura il problema dall’interno, dove invece è necessario intervenire. Bisogna utilizzare i prodotti giusti, altrimenti è impossibile uscirne.

Carmine è solo una delle tante persone che sono arrivate a noi dopo averle provate tutte. Anche lui, come molti altri, si era affidato ai cosiddetti “rimedi della nonna” per eliminare la muffa dalla cameretta dei suoi bambini, ma senza alcun risultato. Alla fine, grazie al giusto trattamento, è riuscito a liberarsene e a proteggere la salute dei suoi figli.

Related posts

Leave a comment

Back to top
Benvenuto

Atum Italia

In questo spazio puoi cercare il rivenditore che fa per te!
Unisciti alla conversazione