Strategie antimuffa fai-da-te: le 3 ragioni per cui è decisamente meglio se le eviti! (1 di 5)

Se hai un problema di muffa che si ripropone di anno in anno sui muri di casa tua, allora sono sicuro che avrai già provato un sacco di “soluzioni” diverse per eliminarla.

Metto le virgolette su soluzioni non a caso: sono altrettanto certo che niente di ciò che hai fatto finora ha funzionato sul serio.

Le ripugnanti infestazioni possono essersi spostate da qui a lì, possono essersi sbiancate – ma, alla fin fine … rieccole!

Rispuntano fuori.

Immagino che a questo punto ti starai mettendo le mani tra i capelli e – sconsolato – ti starai chiedendo:

“Ma che posso fare ancora per farle sparire da casa mia?”

 

E allora eccoci al punto:

Lo so che ci stai pensando e che adesso lo starai per fare.

Lo so che in preda alla disperazione ti sei diretto verso il tuo computer… lo hai acceso e che ti sei piazzato lì per cercare la risolutiva… SOLUZIONE!

 

Le 3 soluzioni fai-da-te che puoi scovare navigando:

 

  1. i rimedi naturali della nonna

per esempio: spargere bicarbonato direttamente sui muri,
comprare i “deumidificatori” a scatoletta nei supermercati…

o ancora: lampade di sale, miscele di acqua ossigenata e aceto… olii dalla proprietà antibatterica.

antimuffa2

Quei prodotti SICURAMENTE possono essere catalogati come tentativi.

Non sono certo risolutivi.

Magari confonderanno un po’ le acque rendendo gli odori meno fastidiosi, ma  quello che è certo è che la muffa continuerà a proliferare e a soggiornare a casa tua.

E forse non si accontenterà solo delle pareti, ma troverà soddisfazione nel sedimentare sui tuoi vestiti e – quindi – nei tuoi armadi.

Vuoi DAVVERO questo?

 

  1. I rimedi che trovi al supermercato: la candeggina

 

Anche la candeggina potremmo farla rientrare tra i “rimedi della nonna” – la sua aggravante, però, è il NON essere affatto naturale.

È invece una bomba tossica che, tra l’altro, ottiene gli stessi vani risultati.

A te può sembrare che funzioni perché in effetti riesce nello sbiancare le chiazze.

Ti illude di aver vinto la battaglia, ma – in realtà – la muffa rimane viva e vitale nelle microporosità della pittura. Come i vietcong nei loro cunicolo sotterranei.

Mentre gli americani sganciavano bombe a più non posso, gli astuti vietcong se ne stavano nei loro tunnel a studiar strategie di guerriglia e a rintanarsi: le armi americane non riuscivano ad entrare nelle loro tane.

Lo stesso funzionamento vale per la candeggina: puoi scagliare finché ti pare la sua tossicità sulle tue pareti, ma non riuscirà mai a infilarsi nelle microporosità.

L’ipoclorito di sodio (il suo principio attivo) – in questi casi – rimbalza indietro.

Può fare uno sterminio sulle superfici compatte, ma è totalmente INEFFICACE su quelle porose.

E quindi eccoti la ripugnante muffa – di nuovo! – che si metterà ancora e per sempre comoda a casa tua.

 

  1. la miscela fatta in casa di ipoclorito (candeggina) e detersivo per i   piatti

 

No, non ti sto prendendo in giro. antimuffa3

Quando agli inizi ero nella tua stessa condizione – mi è capitato di leggere anche questo: in pratica ti viene proposto di mescolare candeggina e detersivo per i piatti con questa geniale spiegazione

“I tensioattivi contenuti nel detersivo aiutano l’ipoclorito a penetrare nelle porosità”

A parte che non è affatto garantito che i tensioattivi contenuti nel detersivo per i piatti siano compatibili e quindi che agiscano così come si vorrebbe.

Ma soprattutto: mi vengono in mente con allarme le ore di laboratorio di chimica delle superiori.

Ritorno col pensiero alla faccia del professore quando ci VIETAVA di miscelare di nostra iniziativa alcunché di chimico se non volevamo, come minimo, intossicarci coi vapori.

antimuffa4

Per arrivare infine alla terribile possibilità – certo, nei casi di super sfiga – di far esplodere la scuola.

E mi domando, quindi, come sia possibile leggere consigli del genere su internet.

Allora ti scongiuro, lascia perdere: NON rischiare con inutili e pericolosi espedienti.

Quando si ha a che fare con sostanze potenzialmente pericolose, è molto meglio abbandonare l’idea del fai-da-te e lasciare invece agli esperti.

Faresti mai la manutenzione della tua caldaia da solo?

Ecco, allora metti giù la candeggina e il detersivo per i piatti e rilassati: tanto non avrebbe mai funzionato.

 

VUOI SAPERE ALLORA QUAL È LA SOLA E UNICA SOLUZIONE CONTRO LA MUFFA?

 

La soluzione è semplice e alla tua portata: devi riuscire a raggiungere le radici – dette ife – nelle microporosità della pittura e devi uccidere le spore delle muffe da ogni superficie della stanza contaminata.

E’ un sistema studiato per aiutare chi vuole agire in autonomia senza chiamare un imbianchino esperto.

E’ fai-da-te perchè i prodotti che attuano quella che abbiamo chiamato lotta integrata alla muffa, li utilizzi facilmente senza rischio di tossicità e senza creare odori irrespirabili.

Ci son voluti studi, prove e incroci di dati per ottenere ciò che su internet vogliono spacciarti come semplicissimo.

Il centro tecnologico Veneto Nanotech, laboratori inglesi con sede a Sheffield in Inghilterra sono stati tra i principali partner che hanno collaborato con noi per testare i risultati che volevamo raggiungere.

Eliminare sul serio la muffa non è un gioco da ragazzi.

Bisogna conoscerla a fondo – capire di cosa è capace.

 

E trovare un antagonista più furbo di lei, capace di stanarla dai suoi cunicoli/porosità.

 

In soldoni: l’unico capace di combattere un fungo malefico è un altro fungo – buono però.

Questo meraviglioso alleato si chiama LIEVITO.

Ed è senza dubbio il nostro supereroe, contenuto in una forma stabilizzata nel prodotto Antago, il primo dei due prodotti del sistema.

Quello che riesce laddove niente e nessun altro ha potuto finora.

Arrivando a sciogliere le componenti superficiali della muffa, che la proteggono dalle aggressioni degli agenti esterni – anche quelli di natura chimica.

E si autobiodegrada in 92 ore al massimo. Nulla rimane sulle pareti e viene rilasciato nell’aria delle stanze.

 

Vuoi trovare veramente la soluzione al tuo eterno problema di muffa su internet?

 

Allora clicca qui

Molti altri nelle tue stesse condizioni lo hanno fatto ottenendo risultati che non avevano ottenuto in nessun modo.

Finalmente anche tu ci riuscirai!!

profile-pic

Dopo aver risanato la mia casa con Atum... niente piu' raffreddore

Non sapevo come togliere la muffa avevo provato di tutto poi Chattando con una persona speciale come Denis e avendo fiducia in quello che mi proponeva sono riuscita a debellare la muffa .Soffrivo di rinite tutte le notti mi svegliavo con un forte raffreddore ora dopo aver risanato la mia casa con Atum e' tutto ok niente piu' raffreddore . Grazie grazie a Atum ma soprattutto a Denis di cui io mi son fidata

Ivetta Bruschi ,
profile-pic

... Abbiamo avuto umidità elevata e non ho visto ripresentarsi la muffa

buongiorno a tutti volevo esporre la mia esperienza per quanto riguarda l'utilizzo di atum.
da quest'anno ho cambiato gli infissi esterni montanto dei serramenti in pvc contro quelli tradizionali che avevano circa 30 anni.
Verso gennaio , febbraio mi sono accorto che in camera da letto dietro al mobile era comparsa della muffa, causata per di piu dall'umidità dei vestiti che facevamo asciugare vicino ai termosifoni , stessa cosa accadeva nel soggiorno.Mi accorgevo di odore sgradevole e per di più avevo sovente tosse e problemi di respirazione soprattutto di notte,cosi attraverso internet cercavo di informarmi su qualche prodotto innovativo,poichè avevo usato già in precedenza prodotti commerciali avendo avuto problemi nella recente abitazione.
Cosi leggevo di atum, i quali cortesemente hanno risposto alle mie domande e consigliato sull'utilizzo del prodotto.
Applicato sia in camera che in soggiorno, ad oggi mi posso ritenere più che soddisfatto, ovviamente aspetto il periodo invernale per verificare la sua efficacia in modo definitivo. Posso dire però che ad oggi abbiamo avuto parecchie giornate piovese dove abbiamo avuto umidità elevata e non ho visto ripresentarsi la muffa.
Consiglio l'utilizzo del prodotto poichè inodore ,e possibilità di usarlo anche sui mobili, per quanto riguarda il costo sembra eccessivo , però ne vale assolutamente la pena , più che altro per la nostra salute.
grazie Atum

ClaeSte Susic ,
profile-pic

Già dal primo utilizzo non c'è era più il cattivo odore tipico della muffa e senza intossicarmi con prodotti chimici nocivi

Mi fa piacere condividere questa mia esperienza con l' uso dei prodotti Atum
Sono venuta a conoscenza dell'azienda attraverso internet alla disperata ricerca di una soluzione per la muffa in casa causata dalla condensa durante lo scorso inverno.
Due sono le motivazioni che mi hanno convinto a fare il primo ordine dopo aver parlato a lungo con uno dei consulenti Atum molto disponibile a chiarire i tanti dubbi che avevo.
La promessa di una sanificazione completa e duratura e la NON tossicità dei prodotti.
Ma anche il fatto che si trattasse di una azienda italiana formata da giovani ricercatori ed esperti nel campo della muffe.
Già dal primo utilizzo di Antago detergente e Dedalo sanitificante mi sono accorta che funzionava davvero, finalmente non c'è era più il cattivo odore tipico della muffa e senza intossicarmi con prodotti chimici nocivi.
Sto utilizzando i prodotti su tutte le superfici che è possibile trattare con acqua, pareti, mobili, tessuti con risultati davvero sorprendenti.
In particolare Antago ha una ottimo potere detergente e pulisce perfettamente anche gli infissi e le superfici lisce e lucide come gli specchi e le laccature senza lasciare aloni.
In questi ultimi giorni ho dovuto far fare una riparazione al frigo, ho approfittato che in attesa del pezzo di ricambio era spento e vuoto per fare una pulizia più accurata e spostandolo mi sono accorta che, a causa di un non perfetto posizionamento dei piedini ( questo me lo ha spiegato il tecnico del frigo) formava condensa che faceva inumidire la parete con conseguente crescita di muffa che ho rimosso completamente con Antago e Dedalo. Ho voluto provare a detergere anche l' interno e relativi cassetti, guarnizioni, anfratti così difficili da raggiungere e meraviglia, ho avuto ottimi risultati anche in questo caso, frigo che odora di nuovo senza prodotti chimici e guarnizioni senza quelle piccole macchioline scure.
Sono davvero entusiasta di aver scoperto Atum!!
Grazie di esistere!!

Nadia Alter Bios Severino ,
profile-pic

Ho usato biomuffa nella cameretta di mia figlia...questo a novembre 2015.e devo dire che il prodotto è fantastico..la muffa è sparita....facilissimo da usare e soprattutto inodore......complimenti a voi...e grazie...

Maurizio Maragno ,
profile-pic

Sono allergica alla muffa e Atum mi ha aiutata

Ho usato Atum circa due mesi fa in una camera da letto di un casale in Umbria situato in aperta campagna, che abito saltuariamente e proprio per questo motivo si era creata una patina di muffa nera e verdastra. Prima del trattamento, a causa di una forte allergia alla muffa, durante la notte accusavo problemi respiratori e manifestazioni allergiche abbastanza intensi. Recentemente ho soggiornato li per la prima volta dopo il trattamento, per due settimane e finalmente sono stata benissimo. Ho usato il prodotto anche in altre situazioni ed ho avuto ottimi risultati. Ringrazio Denis anche per i consigli che mi ha dato.

Marica Nava ,
profile-pic

Lo raccomando vivamente!!!

Di colpo l'alto anno mi sono trovata con gli angoli della casa ed una parete sopra il piano cottura nero di muffa ed ogni volta che tornavo a casa un odore di fungo persistente. Ho provato i vari prodotti acquistati dal ferramenta ma dopo un forte odore di candeggina ed una parete bianca per alcuni giorni il problema si ripresentava. Dopo una ricerca su internet mi sono imbattuta su questo sistema e dopo alcune diffidenze iniziali ho contattato l'azienda e mi sono fatta spiegare bene come comportarmi per questa problematica ed alla fine ho acquistato sia i prodotti igienizzanti e poi l'additivo da mettere nella pittura. Una volta fatto tutto ho trovato subito benefici a lungo termine e non ho avuto fastidiosi odori mentre usavo questo prodotto. Ho passato tutto l'inverno ed i miglioramenti sono stati evidenti pur avendo problemi di ponti termici dati da un muro non fatto benissimo. Sono rimasta molto soddisfatta e tra un pochino rifarò lo stesso trattamento preventivo solo in un angolo della casa più esposto. Lo consiglio vivamente!!!

Cinzia Zacchigna ,
profile-pic

Miracolo...

ho usato Atum in due camere da letto e in due bagni ho seguito le istruzioni che erano indicate e……..miracolo già dopo il primo trattamento ho visto che le muffe erano bloccate non crescevano più ,certo non essendo uno sbiancante non sono sparite …..come succede usando la varecchina …..ma la notte ho dormito in camera senza sentire nessun odore …..ho quindi finito il trattamento imbiancando aggiungendo alla calce il prodotto indicato e a distanza di 8 mesi è ancora tutto perfettamente bianco! GRAZIE Denis !

Giuseppe Gillone ,
profile-pic

Erano anni che cercavo di eliminare la muffa

Erano anni che cercavo di eliminare la muffa dall'angolo sopra le finestre del bagno, ho provato diversi tipi di prodotto con risultati nell' immediato soddisfacenti, ma nel lungo periodo la muffa era sempre li e si allargava anno dopo anno. Con biomuffa ho risolto in maniera semplice efficare e senza odori sgradevoli. un prodotto eccellente. al momento sono passati alcuni mesi, ma sono fiducioso che anche durante il prossimo inverno il prodotto impedirà il riformarsi della muffa.

Settimio Renzetti ,
profile-pic

La muffa non è più riaffiorata

Ho acquistato Atum dopo aver provato tantissimi prodotti che avrebbero dovuto risolvere il mio problema. Quando l’ho utilizzato non ci credevo assolutamente che potesse cambiare qualcosa… infatti ho aspettato qualche mese prima di dare un giudizio positivo al prodotto. (un prodotto completamente naturale) Oggi, dopo qualche mese, posso dire che la muffa non è più riaffiorata… spero con la mia testimonianza di poter aiutare altre persone a sconfiggere questo grande e fastidioso problema. Grazie Denis

Maurizia Rigliaco ,
profile-pic

Siamo soddisfatti

Nell' invernata 2015/16 è cominciata ad apparire della muffa in una parete dove dal' altro lato c'è un bagno,all' altezza dello scarico del vate. Questa macchia è diventata sempre più nera e poi ho cominciato a vedere muffa anche negli angoli della stanza ed attorno alla finestra. L' abbiamo passata prima con la candeggina e dopo qualche tempo con un prodotto specifico,sempre a base di candeggina e ricolorato la stanza a giugno.Sembrava anche abbastanza riuscito ma poi a ottobre -novembre cominciava a riapparire la muffa negli stessi punti e anche negli angoli della stanza affianco.Secondo me non faceva bene respirare tutta la notte in quella stanza a mio marito ne tanto meno alla piccola appena nata che difatti non so se per la muffa o per il freddo dell'inverno aveva sempre tosse e malessere. Mia sorella mi ha fatto avere la pubblicità del prodotto ATUM dove erano spiegati anche i rischi che si incontravano a respirare la muffa e così abbiamo provato a prenderlo. Ad aprile abbiamo fatto il trattamento come indicato e dopo imbiancato e per il momento non si vede muffa ne si sente il suo odore. Siamo soddisatti

Deborah Favaro ,
profile-pic

Bagno, cameretta e camera da letto su soffitto e pareti. Risultato: fin da subito notevole riduzione Dell 'odore di muffa e aria più gradevole...

Francesco Perronace ,

Leave a Comment:

All fields with “*” are required

Warning: Missing argument 2 for Jetpack_Subscriptions::comment_subscribe_init(), called in /home/atumital/public_html/wp-includes/class-wp-hook.php on line 286 and defined in /home/atumital/public_html/wp-content/plugins/jetpack/modules/subscriptions.php on line 602

Leave a Comment:

All fields with “*” are required

Privacy Policy