Scopri le 3 mosse per eliminare COMPLETAMENTE le infestazioni da casa tua (5 di 5)

Nei precedenti articoli ti ho rivelato numerose informazioni sulla muffa e ora disponi di strategie per annientarla che le altre persone non possono trovare in altri siti web.

La lezione più importante è senza dubbio quella che afferma la necessità di disintegrare la muffa al 100%  arrivando alle sue radici.

E l’unicità di questo stratagemma ha permesso a chi lo ha utilizzato, di considerarlo il Sistema dalla “formula segreta”…

Supera la barriera che la muffa ha sulla sua superficie ed entra nei micro pori dello strato di pittura dove scatena il SuperEroe (il fungo buono) che, senza alcuno scrupolo, demolisce il cuore delle muffe.

Marica Nava

Ho usato Atum circa due mesi fa in una camera da letto di un casale in Umbria situato in aperta campagna, che abito saltuariamente e proprio per questo motivo si era creata una patina di muffa nera e verdastra. Prima del trattamento, a causa di una forte allergia alla muffa, durante la notte accusavo problemi respiratori e manifestazioni allergiche intense. Recentemente ho soggiornato li per la prima volta dopo il trattamento, per due settimane e finalmente sono stata benissimo. Ho usato il prodotto anche in altre situazioni ed ho avuto ottimi risultati. Ringrazio Denis anche per i consigli che mi ha dato.

Cinzia Zacchigna

Ho fatto il trattamento come consigliato ed ho sentito subito la differenza, da febbraio non mi è tornata più nessun tipo di muffa e non si respira più l’odore classico di fungo. Ora ho dipinto con lo specifico prodotto funzionale che mi è stato consigliato e tutto è bianco uniforme. Sono soddisfattissima!!!

Giuseppe Gillone

ho usato Atum in due camere da letto e in due bagni ho seguito le istruzioni che erano indicate e……..miracolo già dopo il primo trattamento ho visto che le muffe erano bloccate non crescevano più ,certo non essendo uno sbiancante non sono sparite …..come succede usando la varecchina …..ma la notte ho dormito in camera senza sentire nessun odore …..ho quindi finito il trattamento imbiancando con una specifica pittura alla calce e a distanza di 8 mesi è ancora tutto perfettamente bianco !GRAZIE Denis !

Susanna Piazza

ho usato Atum nel bagno in camera di mia figlia e in sala dove ho il muro che confina con il vano ascensore. tutte tre le stanze erano ricoperte di uno strato verdognolo e male odorante. ho comprato il prodotto pubblicizzato da Denis e dopo 7 mesi in casa mia non c’è traccia di muffa

Maurizia Rigliaco

Ho acquistato Atum dopo aver provato tantissimi prodotti che avrebbero dovuto risolvere il mio problema. Quando l’ho utilizzato non ci credevo assolutamente che potesse cambiare qualcosa… infatti ho aspettato qualche mese prima di dare un giudizio positivo al prodotto. (un prodotto completamente naturale) Oggi, dopo qualche mese, posso dire che la muffa non è più riaffiorata… spero con la mia testimonianza di poter aiutare altre persone a sconfiggere questo grande e fastidioso problema. Grazie Denis

Valeria di Domenico

per ora ho usato solo il detergente in camera da letto e l’odore di muffa che passava nei cassetti e’ passato. Tra pochi giorni faro’ pitturare la cucina dove faro’ il trattamento completo. Abitiamo in campagna in una zona molto umida.

 

Ma – ti starai chiedendo – quali sono i passaggi che devi fare per raggiungere il risultato che vuoi ottenere?

 

Distruggere tutta la muffa, visibile e invisibile

La macchia è ciò che vedi della muffa, ma le pareti risultano infestate e hanno bisogno di essere trattate in modo completo e profondo.

Attività che viene svolta in modo del tutto privo di veleni e di odori da Antago e Dedalo, i prodotti che compongono la Lotta Integrata.

Sono davvero gli unici capaci di sciogliere la patina che protegge la superficie delle muffe e di distruggere le radici, facendo “esplodere” anche le spore?

Ripensa a cosa accadeva quando spruzzavi la varechina o il prodotto antimuffa (alla varechina): la macchia si sbiancava (si smacchiava) e tutto sembrava risolto.

Una passata di straccio o una pulita con la spugna bastavano a togliere tutti gli aloni che quel fungo cattivo lasciava sulla parete…

Come un tatuaggio che lo vedi sulla pelle ma l’inchiostro si trova sotto, in profondità e lì resta a vita.

Per nostra fortuna si riesce a dire addio alla muffa, non sei destinato ad averla per sempre in casa tua.

E’ per questo che è necessario andare in profondità e non fermarsi a smacchiare la superficie delle muffe, motivo del loro tornare di continuo.

Quindi:

  1. permetti all’antagonista, Antago, di scatenare tutta la sua violenza sulla superficie della macchia

    Evitare questo passaggio vitale significa concedere alle muffe un vantaggio che ci potrà costare caro.

    E’ difficile da credere perchè è qualcosa di molto lontano dalle sempre uguali azioni che ci dicono di fare sulle macchie di muffa.

    Ma, credimi, non appena avrà finito di agire…


    l’aria della stanza diventa più “pulita”, più sana da respirare, non ha più quell’odore ben riconoscibile di sottobosco umido.


    E lascia che ti dica che, nonostante le macchie possano continuare ad essere visibili, la detestata muffa ha già subito un colpo mortale
    (proprio il contrario di quello che fa la candeggina, che toglie la macchia ma lascia viva la muffa).

  2. Apri i renciti a quel “toro infuriato” che è Dedalo, l’annientatore delle radici delle muffe che sa raggiungerle dentro i micro pori della pittura.

    Lo utilizzi su qualsiasi superficie (parete, soffitto, pavimento) e su qualsiasi materiale (armadi in legno, parquet, mobili, tessuti e tende).

    Spruzzato ovunque è in grado di intercettare le spore delle muffe ovunque siano presenti nella stanza facendole come esplodere, togliendo loro ogni capacità di far spuntare nuove muffe.

    Nessun odore puzzolente riempirà la stanza, nessuna sostanza chimica corrosiva rovinerà i materiali, solo una nuova sensazione di aria sana e finalmente liberata dall’oppressione di sostanze velenose che le muffe rilasciano quando sono vive.

 

Dona alle pareti sofferenti una protezione che dura nel tempo

La muffa è cresciuta su una parte della parete o del soffitto, che era vulnerabile.

Non disponeva delle difese corrette per resistere e vincere contro il “microbo” cattivo…

E alla fine ha dovuto gettare la spugna e si è riempita di muffa.

Come il fisico indebolito che finchè ce la fa combatte contro il virus o il germe, ma quando arriva ad essere stremato cede e veniamo colpiti da un raffreddore potentissimo o da un’influenza molto severa che ci costringe alle cure del medico.

La parete va protetta perchè la pittura che adesso c’è non è fatta per proteggerla, anzi è ricca di nutrienti che le muffe utilizzano per crescere sempre di più…

Si diffonde e si ingrandisce, colpisce l’angolo ma poi si allarga verso il soffitto o prende la via verso il pavimento.

Non esistono pitture antimuffa miracolose, te ne sei reso conto che la muffa cresce senza difficoltà su quelle pitture…

Ma la buona notizia per te è che esiste la protezione ideale per la tua situazione.

Ogni situazione è diversa da un’altra, per questo motivo ti diamo la possibilità di avere una consulenza con un nostro esperto.

E non è finita qui…

il tempo che ti dedica (e ti dedica tutto quello che è necessario) è gratuito, non ti trovi costretto ad anticipare nemmeno un centesimo.

Senza capire prima che cosa accade nelle stanze della tua abitazione non è possibile aiutarti e trovare la soluzione, ecco perchè i nostri esperti ti dedicano questo tempo in modo gratuito…

Perchè sanno che è l’unico modo per permetterti di avere, poi, quello che fa al caso tuo.

 

Quale delle seguenti condizioni rappresenta quella che tu stai vivendo in questo momento:

1. L’INFILTRATO
Situazione complessa, una perdita ti porta acqua nelle pareti, un’infiltrazione, oppure che proviene dal terreno.

Soluzione:
a. mi spiace dirtelo, ma devi prima di tutto intervenire strutturalmente, risolvere a monte il problema
b. dopo tratti la utilizzando il kit Atum
c. proteggi le pareti con un prodotto funzionale specifico

2. IL SUPERFICIALE
La muffa si forma perché è presente uno squilibrio termico e di umidità sulla parete…

Si è formata inizialmente una piccola macchia, poi è ingrandita e si è ampliata in tempi rapidi.

Hai usato un prodotto alla varechina, le macchie si sono smacchiate e per un po’ di tempo non sono ricomparse, fino a quel giorno in cui…

Soluzione:
a. disintegra le muffe e le loro spore utilizzando il kit Atum
b. applichi sulle pareti un prodotto funzionale dedicato che un nostro esperto ti indicherà al telefono

3. L’ISOLATO
Si creano dei ponti termici in specifici punti della stanza, con formazione di condensa sulla parete e probabilmente anche sui vetri della finestra.

Le muffe crescono con estrema facilità e la stanza ti fa vivere quella sensazione di maggior freddo che non ti permette di dormire bene e che fa sentire le lenzuola fredde, umide.

Soluzione:
a. bonifichi la stanza in modo corretto utilizzando il kit Atum
b. ritinteggi con uno specifico prodotto funzionale a tripla azione: affronta per portare a zero il ponte termico, rende la parete inospitale per la crescita delle muffe, effettua un’azione igienizzante continua 24 ore su 24, senza utilizzo di agenti chimici dannosi per la salute e poco utili

Vuoi sapere come è andata a finire per Gianni e Francesca dopo aver usato Atum?

atum antimuffa integrato

Beh, adesso Gianni quando apre la porta di casa fa un bel respiro profondo.

A pieni polmoni.

Gongola e sorride a tutto spiano: non non ci sono orribili funghi alle pareti

Sembra una casa nuova: l’aria è sana e non ci sono più quei terribili odori di prima.

Alice sta bene, non tossisce più (tranne quando si prende il male di stagione) e invita un sacco di amichette a giocare e a dormire da lei.

E Francesca?

Ecco, lei è quella che in un certo senso ha “svoltato” di più: adora casa sua adesso che è davvero come l’aveva sempre voluta.

Non ha più vergogna e timore di organizzare cene e feste con amici e parenti.

E il livello del suo buonumore è schizzato alle stelle! soluzione definitiva alla muffa

Quindi cosa stai aspettando?

Compila il questionario preliminare che ti permette di essere contattato direttamente da un nostro esperto.

Ad maiora

Andrea

foto andrea bernardi esperto eliminazione della muffa

Andrea Bernardi
Esperto in diagnosi di problemi di muffa

Leave a Comment:

All fields with “*” are required

Leave a Comment:

All fields with “*” are required

Privacy Policy