Scopri la formula segreta per ABBATTERE le infestazioni di muffa dalla tua abitazione (3 di 5)

Quello che succede di solito è che – se la tua casa viene colpita dalla muffa – inizierai provando i prodotti in commercio più a buon mercato.

Quindi in primis candeggina e antimuffa generici.

Ma capirai presto che questi rimedi non funzionano.

Meglio: le macchie si sbiancheranno ma poco dopo la muffa se ne ritornerà, anche più aggressiva di prima interessando nuove aree della parete.

Poi, generalmente, ti ritroverai a percorrere quel calvario oramai noto fatto di pitture di vario tipo (antimuffa, lavabile additivata con antimuffa, anticondensa, isolante con sfere o microsfere…) per arrivare a sentirti consigliare come unica soluzione le contropareti (il cappottino interno o il cappotto esterno).

Sono tutte soluzione provvisorie. Dei palliativi.

Questo ovviamente è quello che è successo anche a Gianni e Francesca, di cui ti ho parlato l’altra volta.

(vuoi sapere come è andata a finire con l’imbianchino?) 

Come previsto, dopo aver commissionato l’attività all’artigiano dipintore, hanno vissuto (quasi) serenamente per una stagione… ma la successiva è tornato il calvario.

La muffa se ne era ritornata, i punti colpiti erano i soliti… con in più qualche altro puntino in parti nuove.

Francesca non voleva più sentir parlare di muffe.

Così ha deciso di mettersi nuovamente a far ricerche su internet.

Ha letto tutto quello che c’era da leggere sulla maledettissima muffa, sui prodotti, sui consigli, sulle soluzioni.

TUTTOantimuffa

E’ stata davanti al pc talmente tante ore da farsi cascare gli occhi.

E quello che le è rimasto in testa è solo uno strano miscuglio di prodotti – dosi – lavori di ristrutturazione – suggerimenti sempre uguali e che aveva già messo in pratica senza risultati.

E’ a questo punto che Francesca si ricorda di me e mi chiama DISPERATA.

Denis, ti prego, aiutaci…oramai sei la nostra UNICA salvezza!!!”

Sentendo il tono della sua voce – era davvero sconvolta – ho deciso di farla venire in ufficio da me, per spiegarle per bene… tutto quello che era necessario conoscesse del corretto sistema di trattare le muffe!

Il punto cruciale da cui dovevo partire era spiegarle il significato e le conseguenze della “LOTTA INTEGRATA” alla muffa.

La lotta integrata è la formula segreta, è la chiave di volta.

Hai mai sentito parlare di agricoltura integrata?

antimuffa integrato

È un sistema di coltivazione a basso impatto ambientale che si pone tra l’agricoltura convenzionale e quella biologica, ricorrendo ai mezzi chimici solo quando il rischio corso dalle colture è grave. Si scelgono, però, i composti meno inquinanti e meno nocivi per l’uomo e viene posta particolare attenzione nel non distruggere gli insetti utili alle piante. Per esempio, per eliminare gli insetti nocivi per le piante vengono allevati alcuni insetti innocui che entrano in competizione con quelli nocivi, non permettendone lo sviluppo.”

Francesca aveva, ora, a disposizione dei prodotti la cui peculiarità era far uso di un fungo innocuo, il lievito, che però è antagonista del fungo nocivo, la muffa (debellandola e sciogliendola per sempre).

Gli antimuffa chimici come la candeggina sono pericolosi per la salute e non arrivano alle radici della muffa

Invece la lotta integrata alla muffa permette di agire in maniera:

profonda senza apportare squilibri in casa

– ecologica

– biodegradabile

mettendo semplicemente in scena un antagonista buono.

 

E questo è un punto cruciale, perché significa che puoi sanificare le pareti e le stanze interamente, anche in presenza dei tuoi figli. Le stanze tornano abitabili non appena hai completato le due fasi che compongono il sistema.

 

In effetti questo è precisamente il motivo per cui ho deciso che era necessario creare l’ALTERNATIVA ai soliti antimuffa.

 

La verità è che tutti quei prodotti che sono chiamati a tradimento “antimuffa”, sono come gli americani che cercavano di annientare i vietcong con il napalm. screenshot-2016-09-26-13-20-03

I vietcong però erano molto più furbi degli americani e quindi non si sono spaventati. Loro conoscevano molto bene il territorio nel quale agivano.

Hanno scavato tunnel e cunicoli sotterranei in cui ripararsi e in cui studiare beatamente nuove strategie di guerriglia contro il nemico.

E le bombe incendiarie degli americani NON erano in grado di penetrare nei tunnel e quindi di stanare i vietcong.

Che di fatto avevano un riparo sicuro in cui continuare le loro attività.

Quello che hanno ottenuto in cambio i soldati americani dal loro napalm sono stati problemi di salute che sono durati per anni. screenshot-2016-09-26-13-20-10

E i vietcong che ballavano sulle loro teste.

Ecco, con la muffa è la stessa cosa.

Puoi utilizzare tutto il napalm che vuoi ma quello che otterrai davvero è che i maledetti funghi si trovano nelle microporosità e non vengono scalfiti dall’attacco chimico.

Ma non solo: i principi attivi chimici si ripercuoteranno sulla tua salute e su quella dei tuoi cari.

Che è esattamente quello che è successo ad Alice.

Francesca infatti, nel suo racconto angosciato, era ritornata a parlarmi della questione per lei importantissima della tosse della figlia.

Te la ricordi?

Perché Alice non riusciva mai a guarire?

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha definito chiaramente i rischi e i danni apportati dalle muffe negli ambienti domestici…

e anche i SINTOMI.

 

Ma c’è di più.

 

Oltre ai danni della muffa bisogna considerare anche i danni causati dai prodotti chimici, che sono a tutti gli effetti TOSSICI, sia per gli uomini che per gli animali.

Ci son voluti mesi, soldi e frustrazioni continue per arrivare finalmente a capire che Alice era diventata sensibile prima alla muffa e poi anche agli antimuffa.

Hai capito bene!

Sia la muffa che gli antimuffa chimici nuocciono alla tua salute e a quella dei tuoi figli

Quello che ti ho rivelato ti stupisce?

Non ti resta che leggere il prossimo articolo, per scoprire nuove e fondamentali rivelazioni.

Ti assicuro che – a differenza degli altri rivenditori e specialisti – ti guiderò spiegandoti passo per passo cosa fare per risolvere la tua situazione e quindi per liberarti  DEFINITIVAMENTE dalla muffa.

Saluti e alla prossima!

Denis

 

P.S. La prossima volta ti racconterò perché i produttori non hanno nessun interesse a farti risolvere il tuo problema

Leave a Comment:

All fields with “*” are required

Leave a Comment:

All fields with “*” are required

Privacy Policy