Le 5 ragioni per le quali la muffa deve darti più fastidio di quanto già non te ne stia dando

Casa tua è invasa dalla muffa?

Hai provato di tutto ma niente ha funzionato davvero?

Vorresti saperne di più sulle muffe per capire meglio cosa comporta averle in casa?

Se hai risposto di si ad almeno una di queste domande, allora sei nel posto giusto, perchè qui troverai tutte le risposte che fanno al caso tuo.

Voglio spiegarti perchè la muffa su muri e pareti di casa non è solo un problema estetico o di odori poco piacevoli, ma è molto di più.

Le conseguenze gravi derivate dall’avere le muffe sulle pareti per lungo tempo sono:

  • problemi respiratori
  • malattie frequenti
  • possibilità di diventare allergico

Ci sono aspetti della muffa e sue caratteristiche che nessuno conosce e delle quali nessuno te ne parla e che ho piacere di condividere con te dal momento che sono state di fondamentale importanza nel risolvere i problemi di invasione da muffa che avevo in casa.

1 In primo luogo le muffe sono dei funghi che per riprodursi hanno bisogno di rilasciare nell’aria i “pollini” che vanno a depositarsi un po’ ovunque

Queste sostanze rilasciate nell’aria e che sono molto leggere e invisibili, vengono però riconosciute dal naso – ecco il perchp di quel tipico odore di sottobosco che hanno le muffe.

Queste sostanze entrano nel nostro organismo.

Tutte le sostanze caratterizzate da odori pungenti e fastidiose sono pericolose.

Sia che si tratti di prodotti chimici come il cloro e l’acido solforico – che di fatto bruciano le mucose del naso arrivando poi a danneggiare i polmoni – sia che si tratti di muffe.

Nell’odore di muffa infatti sono contenute particelle piccolissime che entrano continuamente nel tuo organismo e causano:

  • problemi respiratori
  • asma
  • tossi ricorrenti che possono diventare croniche
  • reazioni allergiche gravi sia all’apparato respiratorio sia alla pelle (dermatiti)
  • arrossamento degli occhi

2 Il secondo aspetto riguarda la tossicità della muffa

Certo, le muffe raramente possono diventare mortali, ma le loro spore sono tossiche e senza dubbio danneggiano il tuo sistema respiratorio e soprattutto quello dei bambini.

Le spore causano reazioni allergiche e dermatiti ricorrenti con conseguenze anche molto gravi per la salute tua e dei più piccoli.

3 La muffa danneggia la struttura della tua casa

Quando le muffe sulle pareti hanno bisogno di nutrirsi iniziano a faer le seguenti cose:

  1. liberaro sostanze acide che sciolgono le pitture e i materiale della parete
  2. rilasciano enzimi, sostanze in grado di disgregare materiali inerti quali la pittura della parete e le colle (in pratica le digeriscono)
  3. intaccano le sostanze organiche come legno/cartone/compensato e i tessuti

Quindi si crea un indebolimento della struttura della parete partendo dalle pitture e dagli intonaci, proseguendo al legno dei mobili.

E il risultato sai qual è? Che la stanza si riempie di sostanze tossiche che altrimenti non avresti, che sono il risultato delle muffe che mangiano i materiali.

Quindi oltre alle spore che già da sole sono tossiche, tuo figlio respira quanto di tossico rilasciato dall’”azione digerente” della muffa.

Il rischio derivato da questo è la comparsa di allergie o infiammazioni alle vie respiratorie per l’esposizione per anni alle muffe.

La muffa crescendo e proliferando comporta un abbassamento delle condizioni igieniche della stanza grazie alla sua capacità di aumentare l’umidità dell’aria. Dove c’è muffa e umidità ci sono più probabilità di ammalarsi

4 La quarta ragione che ti deve far preoccupare: UMIDITA’

L’eccessiva umidità dell’aria è il fattore scatenante la germinazione e la crescita delle muffe e dei germi in generale.

Avendo la muffa hai di sicuro una quantità maggiore di batteri e acari in casa rispetto a chi non ha muffa in casa.

Come spiegato poco più sopra, la muffa per crescere e proliferare ha bisogno di materiale organico che usa come cibo, e i resti di batteri e soprattutto acari della polvere sono quanto di meglio può trovare.

Avendo umidità in casa questa fa sbocciare contimuamente nuove muffe.

Il muro freddo e i ponti termici sono la causa della condensa di umidità sulle pareti.

 

Ma è bene che tu sappia che quando parlo di umidità che aumenta faccio riferimento a quella che tecnicamente si chiama Umidità Relativa (UR): puoi non vederla gocciolare da pareti e finestre, ma è sempre presente.

5 L’elemento delle muffe che più devi temere: le SPORE della muffa

E’ la quinta ragione.

Sono la parte più pericolosa e subdola delle muffe.

Sono rilasciate quando la muffa (che è un fungo) vuole riprodursi o incontra condizioni non favorevoli per farlo.

E’ tramite le spore che si assicura la sopravvivenza nel tempo (nei mesi e negli anni).

Contro le spore non c’è prodotto antimuffa commerciale in grado di poterle uccidere ed eliminare.

Questo è dimostrato scientificamente

Anche i prodotti antimuffa più costosi e di marca non possono uccidere le spore della muffa!

Possiamo dividere i prodotti antimuffa in due categorie principali ci sono:

  • quelli del “fai da te” e prodotti “green”: varechina, aceto, miscele di acqua bicarbonato e sale, acqua ossigenata…
  • quelli chimici: acidi, sali di ammonio quaternario, prodotti a base di cloro e suoi derivati

I limiti di tutti questi prodotto (o surrogati) sono di diverso tipo:

sali come il bicarbonato o il sale da cucina non hanno la capacità di distruggere le spore e nemmeno le muffe.

Se agenti chimici quali l’alcool impiegano decenni per creare danno sulle spore dei batteri, non è possibile pensare o anche solo immaginare che del bicarbonato che usi per digerire faccia qualcosa!

 

L’esperienza di anni nel lottare contro le muffe mi ha permesso di sapere esattamente quali sono i passaggi:
provati questi finti rimedi dopo qualche giorno lei ritorna a crescere e proliferare. Da quelli si passa a qualcosa di commerciale, preso nel negozio, ottenendo il medesimo risultato.

La muffa continua ad essere lì.

L’incapacità dei prodotti commerciali di uccidere le muffe sta nel fatto che i loro principi attivi antimuffa – che sono tossici per te – non passano tra le porosità e microfessure di pitture e pareti.

In superficie possono anche rimuovere una parte della colonia di muffe – che soprattutto vengono sbiancate ma non eliminate – ma non intaccano le radici delle muffe che vivono sotto le pitture.

Intanto in profondità le radici si rinforzano e fanno crescere nuove muffe più forti di prima, alimentate dall’acqua proprio di quei prodotti.

Il mondo scientifico sa che la varechina sbianca e non uccide la muffa, ma le industrie chimiche ti fanno credere altro!

L’aspetto che ti viene tenuto nascosto da chi produce varechina è che la tossicità contro le muffe vale SOLO se è utilizzata su SUPERFICI LISCE!

Muri e pareti non sono lisci, anzi sono molto porosi e microfessurati, e questa loro struttura fa da barriera e protezione perfetta per le muffe.

COSA DEVI FARE PER DIRE ADDIO ALLA MUFFA DALLE TUE PARETI

Il segreto contro la muffa si chiama: LOTTA INTEGRATA ALLA MUFFA

Il segreto sta nel combattere queste temibili muffe con ARMI che arrivano alle radici sotto le pitture.

Nessun trucco, nessuna pozione magica: la LOTTA INTEGRATA sfrutta il naturale potere antimuffa di un lievito per sconfiggerla.

Il lievito viene riconosciuto “amico”, ma una volta arrivato all’obiettivo sferra l’attacco e uccide la muffa dall’interno.

Per dire fine al tormento muffa che non riesci a sconfiggere, quello che devi fare è
compilare il questionario di analisi della muffa gratuito >>> clicca qui

Nessun obbligo, nessuna spesa, nulla di tutto ciò. Analizziamo la tua situazione e ti diciamo come riuscire a liberartene definitivamente.

Quello che devi fare è compilare il questionario – è velocissimo bastano 2 minuti – e descriverci rispondendo alle domande cosa succede nelle tue stanze.

Il nostro miglior esperto della muffa analizzerà con attenzione la tua situazione e ti risponderà e chiamerà al telefono.

Buona lotta contro la muffa

Alla prossima

Denis

Privacy Policy