Cosa sono le muffe e cosa fanno sulle tue pareti di casa

La Muffa, uno dei problemi peggiori presenti all’interno delle case e che risulta essere tra i più complicati e difficili da risolvere.

Non sono solo un bruttissimo problema estetico con quel loro macchiare pareti e soffitti.
Non sono solo la causa di sgradevoli odori che penetrano nel naso disgustando le persone.

Sono soprattutto una fonte di gravi disturbi e problemi di salute per tutti, indifferentemente dall’età.

Le muffe fanno parte dei funghi.

 

Le muffe si sono evolute per riuscire a vivere e riprodursi in condizioni favorevoli molto semplici e infatti bisognano di:

  • acqua (è sufficiente l’umidità dell’aria)
  • temperatura adeguata
  • nutrimenti semplici

L’aspetto più importante della crescita delle muffe sulle pareti è la loro capacità di assorbire l’umidità naturalmente presente nell’aria.

È questo il motivo principale che ti porta a vederle comparire e crescere in tempi brevissimi.

L’umidità relativa dell’aria di casa tua è generalmente presente in alte percentuali poichè le fonti che la alimenta sono:

  • il nostro corpo che rilascia vapore acqueo con la sudorazione (ecco perché è importante arieggiare molto bene la camera al mattino)
  • il cucinare che riempie l’aria di vapore acqueo
  • fare la doccia o il bagno in vasca rilascia quantità molto elevate di vapore
  • far asciugare i panni in casa durante le stagioni fredde
  • umidificare gli ambienti con umidificatori
  • la terra umida delle piante

Quando questa umidità si deposita su muri e pareti, la differenza di temperatura tra l’aria riscaldata della casa e la parete più fredda la fa condensare – non è detto che devi vederla sottoforma di goccia – creando il presupposto ideale per far crescere una colonia di muffa.

Poi la muffa, che ha bisogno di riprodursi, sviluppa le SPORE.

 

Queste vengono trasportate dall’aria che le sparge per tutta la stanza, depositandosi su tutte le superfici sia quelle porose, sia quelle lisce – mobili, armadi, pavimenti…

Le muffe sono dotate di radici chiamate ife, con le quali si fissano alle superfici e attraverso le quali traggono nutrimento.

Quindi rilasciano le spore che sono la principale causa di tutti i disturbi e malattie allergiche di cui puoi rischiare di soffrire.

Altra causa di allergie e irritazioni sono i frammenti di ife e di muffa che si staccano rimanendo sospese nell’aria che tu respiri e con la quale sei a contatto.

Ricerche condotte da diverse università hanno dimostrato la presenza di funghi-muffe e di loro spore sulla quasi totalità delle superfici delle case analizzate.

Alcune avevano già una presenza manifesta di muffe sui muri, ma molte altre no.

Questi studi hanno permesso di dimostrare che i funghi sono ovunque e che quindi tutte le case sono a rischio di sviluppo di muffe, senza alcuna distinzione!

Chi presenta condizioni ambientali in casa più favorevoli le vedrà comparire e crescere.
In caso contrario non le avrà (ma il potenziale rischio sarà sempre ugualmente presente!)

Gli 8 motivi per cui i rimedi che hai usato sinora non hanno dato risultati:

  1. l’inadeguatezza e l’arretratezza dei prodotti antimuffa che trovi in commercio, anche quelli più costosi comprati nei negozi specializzati
  2. la presenza di spore che il prodotto chimico non è in grado di disattivare e uccidere
  3. la pressoché nulla efficacia del cappotto isolante e delle vernici termiche cui fine è solo quello di coprire le muffe (oltretutto fornendo loro nutrimento, lo vedremo tra poco)
  4. l’impossibilità delle sostanze chimiche che ti spacciano essere antimuffa, di penetrare le pitture e le superfici porose, di fatto non potendo riuscire a uccidere le radici
  5. la completa assenza di durata nel tempo di questi antimuffa che, a conti fatti, riescono appena a sbiancare le muffe (la varechina) o ucciderle solo superficialmente (i sali quaternari di ammonio) perdendo istantaneamente la loro già blanda efficacia
  6. la scarsità del quantitativo di prodotto antimuffa che ti vendono: è di fatto impossibile che 750 ml ti bastino per trattare decine e decine di metri quadri di superficie (perché hai bisogno di trattare tutte le superfici anche quelle non interessate da proliferazione!)
  7. il completo disinteresse dei produttori e delle imprese edili nell’informarti che è di vitale importanza controllare (diminuendola) l’umidità dell’aria interna della casa
  8. l’assoluta necessità di detergere in profondità pareti e muri da tutti quei depositi chimici microscopici dei quali le muffe si nutrono (che sono nicotina, residui di acari della polvere, particelle di grasso, colle e siliconi, particelle trasportate dalla polvere, etc.)

Le muffe sono in grado di produrre e rilasciare particolari enzimi cui scopo è di deteriorare materiale inerte come pitture, intonaci, colle e tessuti, o ancora legno e carta dai quali estraggono gli elementi chimici utili alla loro crescita e al loro sostentamento.

 

Tu hai bisogno di affidarti ad un sistema in grado di eliminare la muffa in modo completo conservando il suo effetto protettivo nel tempo, che sappia sconfiggere la muffa dall’interno penetrando li dove la muffa e le spore sono in grado di arrivare.

Questo è possibile solo attraverso l’utilizzo di un sistema di Lotta Integrata alla muffa.

Compila subito il questionario di analisi della tua situazione di muffa: clicca qui

In brevissimo tempo un esperto ti contatterà per aiutarti a comprendere come agire correttamente per far fronte al tuo specifico problema di muffa.

 

Buona lotta contro la muffa!

Alla prossima!

Privacy Policy