Cosa sono le muffe e cosa fanno sulle pareti della tua abitazione

Anche tu consideri la Muffa essere uno dei problemi peggiori presenti all’interno della tua abitazione e che risulta essere tra i più complicati e difficili da risolvere?

Come poterti dare torto.

Non sono solo un bruttissimo problema estetico per via del loro macchiare pareti e soffitti.

Non sono solo la causa di sgradevoli odori che penetrano nel naso disgustando i tuoi ospiti.

Sono soprattutto una fonte di gravi disturbi e problemi di salute per tutti e di degrado di materiali e mobili.

Le muffe sono dei funghi

Per vivere e moltiplicarsi hanno bisogno di:

  • acqua (è sufficiente l’umidità dell’aria)
  • nutrienti

La crescita delle muffe sulle pareti è scatenata, sempre, dalla presenza di umidità in eccesso nell’aria (o di pareti bagnate per un qualche altro motivo).

L’umidità relativa di casa tua ha valori elevati se stai avendo muffa che cresce in modo ciclico di anno in anno.

Puoi ritenerla elevata se mediamente supera il valore del 60%

Considera che le fonti di produzione di umidità in casa sono:

  • il nostro corpo che rilascia vapore acqueo con la sudorazione e il respiro (ecco perché è importante arieggiare la camera al mattino)
  • cucinare e usare il forno
  • fare la doccia; fare il bagno in vasca
  • far asciugare i panni in casa
  • usare umidificatori
  • la terra umida delle piante
  • l’acqua utilizzata per malte, intonaci, pitture (se l’abitazione è di recente costruzione o è stata effettuata una ristrutturazione)
  • animali da compagnia e gli acquari
  • usare stufe a gas e sistemi di riscaldamento con fiamma libera

Quando questa umidità incontra muri e pareti con temperatura inferiore a quella dell’aria, può arrivare a condensare.

Non è detto che vedi formarsi le gocce, ma di fatto si bagnano e inumidiscono – creando il presupposto ideale per la crescita di colonie di muffa.

Viene assorbita da quelle superfici porose e se non riesci a tenere livelli di umidità relativa inferiori al 60% durante tutta la giornata… sei a rischio altissimo di muffe ovunque.

 Le muffe sono dotate di radici

Le radici sono scientificamente chiamate ife, con le quali:

  • si fissano alle superfici
  • penetrano in profondità attraverso i micropori
  • rilasciano acidi e sostanze per digerire il materiale
  • assorbono l’umidità e i nutrienti
  • mantengono sempre viva l’intera colonia

Raggiunta la maturazione alcune di esse iniziano a rilasciare le spore.

Le muffe all’inizio sono sempre invisibili ad occhio nudo: le macchie che vedi sono l’evoluzione visibile delle radici che hanno alimentato la colonia per diverso tempo.

Le spore sono la principale causa di tutti i disturbi e le malattie allergiche di cui rischi di soffrire.

Altra causa di allergie e irritazioni sono i frammenti di ife che si staccano… rimanendo sospese nell’aria che tu respiri.

Ricerche condotte da diverse università hanno dimostrato la presenza di funghi-muffe e di loro spore sulla quasi totalità delle superfici delle case analizzate.

Questi studi hanno permesso di dimostrare che i funghi sono ovunque e che, quindi, tutte le case sono a rischio di sviluppo di muffe, senza alcuna distinzione!

Se le hai in casa significa che sono presenti condizioni ambientali a loro favorevoli.

Analizzare la situazione e individuare il corretto modo di agire ti permette di ritrovare l’equilibrio ad oggi mancante.

Assieme ad una sanificazione che ti permette di ottenere una condizione di zero contaminazione di muffa nelle stanze.

I 7 motivi per cui i trattamenti antimuffa non danno i risultati che cerchi:

  1. l’inadeguatezza dei prodotti antimuffa in commercio che si fermano in superficie non raggiungendo le radici delle muffe
  2. la presenza di spore che il prodotto chimico non è in grado di disattivare e uccidere
  3. l’assenza di efficacia antimuffa delle pitture (ne hai già utilizzate… ma la muffa è tornata? Agisce in modo limitato nel tempo e ricopre, non uccide)
  4. l’impossibilità delle sostanze chimiche antimuffa di penetrare le microporosità delle pitture senza arrivare le radici
  5. l’assenza di analisi e consulenza sulle cause che danno le condizioni ideali per la proliferazione
  6. l’impossibilità degli antimuffa di essere usati per sanificare tutte le superfici e i mobili della stanza
  7. il completo disinteresse delle imprese edili nel rispettare tempi di asciugatura dei materiali, consegnando abitazioni umide e “piene d’acqua” – sia le nuove, sia in caso di ristrutturazioni

Le muffe sono in grado di produrre e rilasciare particolari enzimi e acidi cui scopo è consumare il materiale dal quale estraggono i nutrienti necessari alla loro crescita e al loro sostentamento.

A tutti gli effetti mangiano e consumano il supporto sul quale crescono, lo indeboliscono.

Tu hai bisogno di affidarti ad un sistema in grado di eliminare la muffa in modo completo conservando il suo effetto protettivo nel tempo, che sappia sconfiggere la muffa dall’interno penetrando lì dove ife e spore sono in grado di arrivare.

 

 

 

Compila subito il questionario di analisi della tua situazione di muffa

Entro le 24 ore successive un esperto ti contatta per aiutarti a comprendere come agire correttamente per far fronte al tuo specifico problema di muffa.

Agire in tempo diminuisce l’aggressione delle muffe e la loro capacità di resistere alle aggressioni:

chiedi oggi stesso di essere contattato da un esperto nella lotta alla muffa Atum

Buona lotta contro la muffa!

Privacy Policy