Ozono contro la muffa: cosa riesce a fare

Da diverso tempo viene suggerito di utilizzare l’ozono per una protezione da batteri e anche da virus.

Tralascio questi aspetti dal momento che mi interessa fornirti delle indicazioni chiare sul ruolo dell’ozono contro le muffe.

L’ozono è usato per trattare le stanze e gli ambienti per via del suo altissimo potere contro i batteri e contro le particelle sospese nell’aria. Le macchine per fare l’ozono, inoltre, possono costare meno di €100,00 (ma attento perchè possono nascondere pericoli).

Ha un’azione anche contro i virus.

La cosa più importante per te che hai muffa in casa, è che contro questo fungo l’ozono dimostra diverse debolezze.

Innanzitutto l’ozono è un gas che viene rilasciato nell’aria della stanza da appositi apparecchi.

E’ molto tossico per l’uomo e gli animali.
Infatti è vietato rimanere nella stanza dove è in funzione la macchina che rilascia ozono (e io aggiungo che è meglio non rimanere nemmeno dentro l’abitazione).

E’ obbligatorio attendere almeno 40 minuti dopo lo spegnimento della macchina prima di tornare all’interno della stanza trattata (dell’abitazione).

La concentrazione di questo gas infatti è così elevata da poter causare serie e gravi conseguenze alla tua salute se ti esponi anche in modo ripetuto al gas.

I LIMITI DELL’OZONO CONTRO LE MUFFE

La prima cosa che è importante tu sappia è che le muffe hanno le radici (le ife) che si infilano nelle microporosità della pittura e dei materiali dove crescono.

Fintanto che le radici sono vitali e in funzione, la muffa riceve nutrienti e si abbevera.

Agire sulla macchia causando dei danni anche importanti sulla sua superficie senza raggiungere le radici, mantiene comunque la muffa viva, che pertanto torna a crescere.

Il forte limite dell'ozono è che è un gas e non è in grado di essere assorbito dai materiali.

Il prodotto liquido penetra e viene assorbito, mentre l’ozono si ferma sulla superficie.

E’ molto aggressivo, ossida e crea un danno anche alla parte superficiale della muffa, ma non la priva della sua vitalità.

Non affronto in questo articolo quanto di tossico viene prodotto dall’ozono che reagisce con i vari materiali presenti nella stanza, ma ti suggerisco di arieggiare molto aprendo la finestra, se decidi di utilizzarlo.

Se ti stai chiedendo il perchè lo vendono e lo propongono come sistema per mantenere pulita e “salubre” l’aria anche con le persone all’interno della stanza, la risposta è perchè quegli apparecchi rilasciano quantità di ozono molto, molto basse.

La tua salute è tutelata e non corri rischi, ma è altrettanto vero che non c’è un’azione sufficiente contro le muffe e le spore.

L’aria sarà un po’ meno carica di odori, ma le muffe continuano a crescere indisturbate.

CONCLUSIONI

E’ comprensibile che un’azione che a te risulta semplice da effettuare (comperi una macchinetta e la metti in funzione) e che comporta sforzo minimo, sia quella verso la quale indirizzare le tue forze.

Considera, però, quale risultato vuoi ottenere.

Se hai bisogno di eliminare un’infezione che si è estesa all’interno del tuo organismo, ti accontenti di usare un medicinale che acquisti da solo in parafarmacia e che cura solo in superficie, o ti rivolgi al medico perchè ti prescriva l’antibiotico che agisce dall’interno per distruggere ciò che causa l’infezione?

L’ozono è molto potente e aggressivo, ma fintanto che non raggiungi le radici delle muffe ospiti nella tua stanza il fungo sempre nel pieno delle sue capacità.

Quello che è bene tu faccia è chiedere un’analisi del tuo problema di muffa parlando con un esperto in modo da individuare il miglior sistema per bonificare la stanza sapendo di togliere in modo completo la vitalità alle muffe.

Compila il questionario:

Cosa fare per Eliminare la Muffa: questionario di analisi

Alla prossima

Andrea

 

 

Leave a Comment:

All fields with “*” are required

Leave a Comment:

All fields with “*” are required

Privacy Policy