Muffa

la muffa

Quello che dovresti sapere sulla muffa prima di affrontarla

La muffa è un essere vivente, e come tale ha due unici, innati, scopi:

  • sopravvivere
  • riprodursi

Ora scoprirai perché è così importante partire da questo presupposto prima di intraprendere qualunque azione e usare qualsiasi prodotto 

LE SPORE VELENOSE RIEMPIONO LA STANZA

E' sufficiente una macchia di muffa della dimensione dell'interruttore della luce per riempire di spore tutta la stanza.

In una stanza il numero di spore presenti raggiunge cifre inimmaginabili (più di 1.800.000!!!)

Una nebbia invisibile tossica che tu e la tua famiglia respirate.

Questa nebbia si deposita sulle superfici, penetra nei micro pori della pittura (e nei tuoi polmoni) e lì mette radici (ife).

E... nessun antimuffa chimico riesce ad annientarle!

GLI ANTIMUFFA CHIMICI SI FERMANO IN SUPERFICIE

La candeggina si ferma sulla superficie delle muffe.

Anche l'antimuffa – che è fatto con il cloro, la stessa materia prima della candeggina – si ferma sulla loro superficie.

Perché c'è una "patina" trasparente che protegge la muffa e le sue radici rimangono vive...

Gli antimuffa si bloccano sulla superficie e la sbianchano, ma non la eliminano fino alle radici nei micro pori della pittura.

L'occhio vede bianco... ma la muffa continua a crescere.

TUTTE LE SUPERFICI HANNO LA MUFFA

Le spore della muffa si depositano su tutte le superfici della stanza che, quindi, hanno muffa pronta a svilupparsi...

Questo accade perchè le spore volano libere nella stanza e si depositano ovunque.

Chiunque dice di utilizzare l'antimuffa sulla macchia e attendere che faccia effetto...

Ma la verità è che tutta la stanza viene contaminata e non distruggere le spore al suo interno è una mancanza che ne agevola il ritorno.

Dove le trovi?

Sulle fughe delle mattonelle e delle piastrelle, sui mobili, nell'armadio, negli abiti e sui tessuti, sulle pareti e sul soffitto – anche se lì macchie di muffa non ne vedi.

Ahimè le respiri e le ingoi, di continuo, proprio come accade a tuo figlio soprattutto mentre dorme.

COPRIRLA SENZA ELIMINARLA E' COME METTERE LA POLVERE SOTTO AL TAPPETO

La muffa è una malattia della casa e non si elimina coprendola con una pittura, infatti...

Coprire la muffa viva con la pittura o ancor peggio nasconderla sotto i pannelli di cartongesso è un pericoloso errore.

La muffa è molto resistente.

Vive e si moltiplica sotto i pannelli e le pitture, resistendo alle condizioni estreme.

Si nutre di polvere e di pitture, anche in assenza di ossigeno.

Come un mostro dei peggiori film horror, vive sepolta sotto la pittura antimuffa, cresce e mangia tutto.

Privacy Policy