Lo specialista qualificato nella lotta alla muffa

Lo specialista viene formato sulle muffe e adotta strategie di lotta alla muffa senza apportare tossicità nè cattivi odori

Affrontare la muffa in modo casalingo e non corretto porta al suo riformarsi continuo.

Lo specialista della lotta alla muffa frequenta un corso di qualificazione e preparazione che gli fornisce le conoscenze e gli strumenti idonei tramite i quali sanificare l’ambiente contaminato, senza apportare tossicità e cattivi odori nelle abitazioni.

Le muffe sono dei funghi filamentosi che colonizzano pareti e materiali all’interno delle abitazioni che soffrono di problemi di umidità o di apporto di acqua di varia natura (infiltrazioni, perdite da tubature, umidità di risalita capillare).

Le muffe disperdono nell’aria le spore fungine, i loro semi, che si depositano su qualsiasi superficie delle stanze.

Inizialmente sempre microscopiche e invisibili, hanno la capacità di penetrare le microporosità dei materiali e, in presenza di un eccesso di umidità dell’aria prolungata per almeno 48 ore (sopra il 70%), germinano dando vita alle colonie.

Generalmente diffuse sugli angoli delle pareti, a ridosso degli infissi, nelle nicchie dei termosifoni o sopra i bordi dei battiscopa, le muffe apportano un disagio estetico ma soprattutto causano infiammazioni e irritazioni spesso molto severe.

Inoltre, aggrediscono i materiali degradandoli.

Affidare il trattamento delle muffe, che sono sempre tossiche, a sistemi e soluzioni casalinghe e non professionali, causa un inasprimento della loro capacità proliferativa con conseguente maggiore diffusione sulle superfici.

Strofinare le muffe ancora vitali agevola la dispersione delle loro spore sul supporto con il risultato di peggiorare la situazione.

Le muffe sono in grado di sopportare aggressioni chimiche importanti, e l’utilizzo di prodotti acidi, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non sortisce alcun effetto fungicida.

Infatti, acidi organici quali l’acido citrico o l’acido ossalico vengono naturalmente prodotti dalle muffe, che li utilizzano per corrodere e digerire il materiale sul quale la colonia prende vita.

Oltretutto, le pareti cellulari sono ricche di soluti (composti polisaccaridici) in grado di proteggere la muffa e la spora dall’azione aggressiva dell’antimuffa, che ha un tempo di contatto troppo breve con la colonia – asciuga in fretta – e in più il supporto poroso e sporco quale è la superficie muraria, ne limita fortemente l’efficacia.

Agire sulle muffe conoscendone il comportamento e le capacità di resistenza, permette al professionista specializzato nella lotta alla muffa di operare in modo corretto, eseguendo una bonifica completa della stanza.

Un corso specifico permette all’artigiano imbianchino di venire a conoscenza delle caratteristiche delle muffe, di scoprirne i segreti e di far proprie metodologie di intervento finalizzate ad abbattere la presenza di muffe vive e vitali all’interno delle stanze contaminate.

La specializzazione in lotta integrata alla muffa permette all’imbianchino di eseguire trattamenti di sanificazione ad efficacia fungicida e sporicida in assenza di tossicità, eliminando lo sgradevole odore di prodotto al cloro che contraddistingue la maggioranza dei prodotti antimuffa in commercio.

L’azione è sempre anticipata da uno studio e un’analisi della condizione ambientale e del trascorso del problema nelle stanze, nonché la valutazione dei parametri termo-igrometrici presenti.

La lotta alla muffa considera sempre il fattore umidità relativa (associata alla temperatura) dato che è la causa principale della crescita e della proliferazione del microrganismo, oltre che elemento di insalubrità e di mancato benessere abitativo.

Se la muffa è ancora presente nonostante i vari e diversi interventi eseguiti, significa che un professionista certificato nella lotta alla muffa non ha ancora avuto modo di analizzare le stanze.

Compila il questionario
CLICCA QUI

riceverai le informazioni dettagliate da un nostro esperto.

Leave a Comment:

All fields with “*” are required

Warning: Missing argument 2 for Jetpack_Subscriptions::comment_subscribe_init(), called in /home/atumital/public_html/wp-includes/class-wp-hook.php on line 286 and defined in /home/atumital/public_html/wp-content/plugins/jetpack/modules/subscriptions.php on line 602

Leave a Comment:

All fields with “*” are required

Privacy Policy