Sbiancare-candeggiare le muffe significa nasconderle

 

E’ purtroppo ancora diffusa la convinzione di ritenere la muffa uccisa perchè viene sbiancata la macchia sulla parete.

Puntini e macchie nere che prima c’erano…

… e dopo qualche (tossica) spruzzata di prodotto chimico che candeggia e sbianca, ti fanno pensare che tutto sia risolto.

La realtà dei fatti è ben diversa: dopo poco tempo si ripresentano… più aggressive di prima.

La muffa torna continuamente e dopo diversi tentativi (senza risultato) cominci a provare un senso di rassegnazione.

La varechina sbianca la muffa e la nasconde, non la uccide.

Perchè non la uccide?

In primo luogo perchè cresce su una superficie estremamente porosa e trova protezione nelle microporosità della pittura.

La varechina è un prodotto chimico molto aggressivo (ossida e corrode i materiali).

La utilizzano sulle superfici molto lisce (acciaio, ceramiche…) per ottenere un effetto sanificante.

In quelle condizioni i materiali rimangono bagnati per più tempo rispetto ad una parete, quindi il tempo necessario perchè la varechina evapori è più lungo.

Sulle superfici molto porose (e che rimangono umide per molti mesi per via dell’inverno) l’antimuffa alla varechina non ha nessuna capacità di azione profonda.

La muffa sulla parete viene sbiancata in superficie

MA

le sue radici dentro le microporosità rimangono vive.

L’ipoclorito di sodio si annulla sulla parte delle muffe che tu vedi.

Reagisce oltretutto con polvere, pulviscolo e lo sporco invisibile che su ogni parete c’è, perdendo il suo potere e lasciando le ife (radici) intatte.

La colonia di muffa resta viva e continua ad alimentarsi …

… trovando, inoltre, aumentata umidità (la varechina è diluita con acqua). 

Un altro aspetto che blocca l’antimuffa al cloro è il tempo di contatto sulla superficie.

Quello asciuga in tempi rapidi, ma ha bisogno di almeno 10 minuti allo stato liquido per avere azione.

Tieni sempre a mente che l’azione del cloro resta limitata alla macchia visibile della colonia, non interessa le radici nelle microporosità della pittura.

Puoi decidere di sbiancare le macchie di muffa e nasconderle alla vista…

… senza la certezza di averle uccise continuando ad esporre il tuo bambino alla loro tossicità.

Oppure puoi decidere di raggiungere e distruggere le radici nelle microporosità della pittura, ovunque nella stanza trattando tutte le superfici.

Il tuo obiettivo è ucciderle e non di nasconderle, così da ottenere una condizione di zero contaminazione nella stanza che ti garantisce di smettere di sentirne l’odore.

odore muffa = microrganismo vivo e vitale

Al termine delle attività seguendo il Metodo Atum le stanze della tua abitazione tornano ad essere sane e vivibili, accoglienti e piacevoli.

Percepisci fin da subito il miglioramento che fino a prima con gli antimuffa non riuscivi a sentire.

L’odore che è scomparso, l’aria che è più leggera e respirabile, mobili e armadi che hai potuto trattare completamente (dentro e fuori) che lo senti hanno goduto di un miglioramento.

E’ arrivato il momento di agire!

Passa all’azione mettendo in pratica il Metodo Atum e smetti di avere timore per l’effetto tossico dell’antimuffa.

Elimina il disagio di avere stanze che puzzano tanto da non poterci entrare per giorni, ritorna a respirare senza fastidio un’aria che di muffa non ha più nulla.

Lascia al passato le incertezze e l’agire per tentativi.

Colpisci in profondità confidando nelle indicazioni di esperti nella lotta alle muffe dall’ampia esperienza e che sono sempre al tuo fianco, non ti abbandonano al tuo destino e al tuo soffrire a causa della muffa.

 

 

RICORDA:
il prodotto chimico riesce a sbiancare in pochi secondi e nasconde le muffe …

… ma il tuo obiettivo è arrivare ad eliminare le muffe e proteggere le pareti.

Risolvere definitivamente il problema con poca fatica e sborsando pochissimi soldi non è realistico.

La verità è dura, purtroppo, perchè è ben diversa.

L’effetto definitivo dato dallo “spruzza, non pensarci più e fallo ad un prezzo basso” è un’invenzione per vendere un prodotto.

Lo stai verificando purtroppo in casa tua.

Teniamo molto di più alla tua salute e a quella dei più piccoli. Ecco perchè ti mettiamo in condizione di eliminare le muffe e non di nasconderle.
Per sapere come vanno trattate le muffe Compila il questionario di analisi della muffa

Leave a Comment:

All fields with “*” are required

Leave a Comment:

All fields with “*” are required

Privacy Policy