Ecco cosa può succedere quando non si debellano le muffe prima di ritinteggiare

Ti affidi ad un imbianchino tradizionale per risolvere i problemi di muffa.

C’e’ qualcosa che devi sapere.

L’imbianchino che non usi Atum e che, quindi, non abbia frequentato il corso di formazione professionale sulle muffe, molto probabilmente agirà senza una strategia precisa e, sicuramente, senza eliminare le muffe.

Si accontenterà di agire sulla parte visibile che, tuttavia, costituisce non più del 5/10% della contaminazione presente in casa.

Mai, con i sistemi tradizionali, riuscirà a:

  • agire sulle spore e sulle ife (radici)
  • trattare tutte le zone dove si annidi la contaminazione, ovvero TUTTE le superfici porose nelle stanze contaminate

L’imbianchino trascura, inoltre, il fatto che le muffe non abbiano bisogno di luce o di ossigeno per proliferare.

E così, nascosta e riparata dagli strati di pittura che le vengono applicati sopra, lei cresce, indisturbata.

Il risultato è quello che vedi, solitamente anticipato da una sbollatura della pittura, causata dal fatto che la muffa mangia lo strato di adesione tra pittura e fondo.

E così ti ritrovi con:

  • vari strati di pittura completamente colonizzati dalle muffe
  • intonaco letteralmente mangiato

E quello che inizialmente sarebbe stato un investimento di poche decine di euro, si trasforma in costi per migliaia di euro.

 

Leave a Comment:

All fields with “*” are required

Leave a Comment:

All fields with “*” are required

Privacy Policy