Come riesci ad uccidere le muffe dalle radici

Tu oggi puoi uccidere le muffe e le loro spore, cosa che, invece, i prodotti antimuffa che ti hanno venduto non sono riusciti a fare.

La loro mancanza di efficacia è dimostrata dalle macchie di muffe che ancora crescono sulle pareti, sugli angoli, che non abbandonano la stanza e che ciclicamente ti trovi a dover trattare.

Sono limitati nell’efficacia perchè non superano le prime barriere che le muffe hanno…

… e si annullano su di esse (il risultato per te visibile è lo sbiancamento della macchia).

Te ne sarai reso conto che dopo l’utilizzo dell’antimuffa spray, nel momento in cui la colonia di muffa è ritornata a crescere, la sua estensione era maggiore rispetto alla volta precedente.

Ti spieghiamo il perchè:

  • l’antimuffa le ha sbiancate lasciandole vive
  • lo straccio usato per pulire la superficie ha spostato spore e muffe vitali
  • l’acqua dello spray ha inumidito la superficie

L’ultimo dei punti qui sopra è quello sul quale ci soffermiamo un attimo.

PERCHE’ CRESCE LA MUFFA SULLE PITTURE?

La muffa è un microorganismo con delle esigenze di sopravvivenza molto semplici.

Necessita di una specifica percentuale di umidità (per iniziare a vegetare sulle superfici;
per mantenersi in vita;
per proliferare) e di nutrienti elementari molto semplici, alcuni a titolo esemplificativo:

  • zuccheri
  • sali minerali
  • aminoacidi
  • elementi chimici elementari (es: cloro, manganese, ferro, carbonio, etc…)

Nelle stanze della tua abitazione c’è e sempre ci sarà umidità.

Ogni materiale è in grado di scambiare umidità con l’ambiente (fanno eccezione i metalli, alcune plastiche), quindi la assorbe dall’aria quando è in eccesso rispetto a quella contenuta nel materiale e la cede all’aria nel caso contrario.

Se l’aria delle tue stanze è piuttosto ricca di umidità lo saranno anche le pitture, le pareti e pure gli intonaci.

Il risultato è presenza di muffa.

Spruzzare l’antimuffa liquido che contiene acqua, non fa che inumidire ancora di più la superficie, ma quell’umdità non può “evaporare” pertanto sulla pittura si sono create le condizioni ideali per le muffe.

I nutrienti elementari, invece, li ricava dalla pittura, o dal legno del mobile, o dalle colle negli arredi.

Loro ti dicono di usare l’antimuffa che:

  • non è capace di uccidere le muffe nelle microporosità della pittura
  • non elimina le loro spore diffuse ovunque nella stanza

e nel contempo causa l’aumento di umidità sulle pareti stimolando le muffe.

“Ho capito, allora come posso fare?”

Per prima cosa se hai muffa sulle pareti e/o sui mobili evita di spruzzare prodotti liquidi i qualsiasi natura e di passare uno straccio o una spugna sopra di esse.

E’ importante prima di tutto comprendere cosa sta accadendo nella stanza, valutare il livello di gravità della situazione (non è necessario un sopralluogo o l’intervento di un esperto per poter fare queste valutazioni) e solo dopo elaborare il corretto piano di azione.

Per arrivare alle ife delle muffe nelle microporosità devi avere la certezza di aver eseguito la corretta azione sulla superficie della macchia di muffa che prevede:

  • agire sulla loro parte idrorepellente iniziando a disgregare la patina protettiva presente
  • esercitare un’azione detergente specifica per superare la barriera creata da sporco e pulviscolo
  • dare avvio ad un’azione disgregante e nello stesso momento inglobare le spore per evitarne la diffusione nell’aria

E’ questo il metodo corretto da seguire se vuoi arrivare ad ottenere un risultato.

E per tua sfortuna l’antimuffa chimico non è in grado di far fronte nemmeno ad uno dei punti qui sopra elencati.

L’obiettivo è liberare la superficie dove la muffa sta crescendo (e dove il prodotto antimuffa chimico si annulla, infatti le vedi sbiancare) per aprire la strada all’azione distruttiva che deve raggiungere le radici delle muffe, nelle microporosità.

Devi disporre di un sistema che ti permette di agire su tutto quello che compone le muffe e che per l’80% è invisibile all’occhio umano, riuscendo a raggiungere le spore presenti su qualsiasi superficie nella stanza.

Lo sapevi che è sufficiente una macchia di muffa della dimensionedell'interruttore della luce per riempire di spore tutta la stanza?

COME AGISCE IL SISTEMA IN GRADO DI AIUTARTI

Il cuore pulsante è costituito da due prodotti liquidi che utilizzi senza dover chiamare un professionista o un’impresa:

    1. Antago:
      è il prodotto che abbiamo sviluppato utilizzando i lieviti, i funghi “buoni” e che abbiamo lavorato in modo tale da poter essere interamente biodegradabili.
      Sono in grado di raggiungere e unirsi ai funghi “cattivi” – le muffe – perché riconosciuti come loro simili.
      Le molecole di Antago si legano a quelle delle muffe, iniziando a disgregarle e incapsulano le spore.
    2. Dedalo:
      è l’esecutore fisico dell’eliminazione delle ife e delle spore ovunque esse si trovino nella stanza.
      Va sempre usato dopo Antago.
      Le muffe e le spore oramai sono state raggiunte e indebolite. Dedalo apporta un danno mortale irreversibile sulle pareti cellulari delle spore e le lascia senza scampo.
      E se non bastasse, penetra nelle microporosità della pittura occupate dalle radici delle muffe.
      L’azione profonda all’interno coinvolge l’intera colonia… colpita al cuore.

Sono entrambi prodotti:

  • atossici
  • inodore
  • privi di rischi per le persone e l’ambiente
  • che non rilasciano sostanze volatili VOC
  • compatibili con la pelle (addirittura per il contatto con le mucose)
  • biodegradabili al 100% in 92 ore
  • da utilizzare su qualsiasi materiale (ad eccezione di libri, riviste e apparecchi elettronici in tensione)

Sono studiati per essere utilizzati da chiunque tramite il “fai-da-te”, che ti fornisce massima libertà organizzativa e sicurezza nell’esecuzione.

Chiedi oggi stesso che il tuo problema venga valutato da un esperto nella lotta alla muffa:

compila il questionario di analisi senza alcun obbligo successivo da parte tua!

Un nostro esperto ti contatterà per raccogliere le necessarie informazioni – e te ne fornirà molte a te su come agire contro le muffe.

Compila il questionario iniziale Non ti obbliga a nessun acquisto

Meno di un minuto è il tempo che impiegherai per compilare il questionario.

 

Privacy Policy