Come eliminare la muffa: la fase della ritinteggiatura

Ti chiedi qual è il modo realmente efficace per non vedere più ritornare la muffa nella stanza?

Ti chiedi se c'è un sistema segreto che puoi eseguire tu da solo per dire fine alla muffa?

Ora rispondo a queste domande.

Le attività di sistemazione delle pareti con muffa, prevedono come azione finale il ritinteggiare.

Questa operazione, semplice e anche divertente perchè puoi avere al tuo fianco tuo figlio ad aiutarti, è in realtà la più delicata in assoluto!

Non tanto per lo stendere la pittura, ma perchè se viene fatta - da te o da un professionista - senza aver considerato aspetti FONDAMENTALI, le tue aspettative finali saranno grandemente deluse.

Parti sempre dalla consapevolezza che tu HAI LA MUFFA SU QUEI MURI.

E' come dire che sei all'interno di una fortezza - la tua casa - accerchiata da un esercito nemico che ti assedia.

Se non attui la strategia perfetta, quel nemico potrà anche subire perdite - il tuo rimuoverla e ridipingere - ma l'assedio alla stanza continuerà, rinforzandosi ogni volta sempre più perchè hai tentato di sconfiggerlo, e per non rischiare nuovamente di subire un nuovo attacco potenzialmente letale per lui, aggiornerà la sua strategia per resisterti.

Questo è quello che nella realtà fa la muffa.Se hai la muffa, significa che c'è una o più cause, e vanno scoperte e risolte:

  • può essere il microclima della stanza
  • può essere un mobile o un indumento a scatenare la proliferazione
  • può essere l'isolamento termico delle pareti mancante o non sufficiente
  • può essere umidità e freddo che sale dal pavimento
  • può essere un battiscopa che crea condensa e acqua che fa da miccia, o se in legno che fa da "serra" per le muffe
  • può essere umidità di risalita e risalita capillare
  • può essere infiltrazione di acqua dall'esterno o dall'interno del muro
  • può essere la struttura della casa/appartamento
  • può essere eccessiva umidità relativa degli ambienti
  • può essere che c'era prima che arrivassi tu, fosse stata nascosta con intervento "mordi e fuggi" e ora si scatena

Le possiblità sono molte, e vanno comprese prima di tutto.

TU hai la muffa, quindi bisogna trovare la causa e poi adottare la strategia giusta.

Ora non mi concentro sul cercare la causa, non è questo che voglio affrontare ora, ma su cosa devi fare e su cosa devi prestare attenzione.

Premesso che uccidere la muffa è operazione che riesci a fare solo se la distruggi dalle radici - tutti gli altri sistemi servono per sbiancarla e per nasconderla sotto strati di prodotto - la parte finale della tua strategia è quella più importante.

E' quando ritinteggi:
un prodotto vale l'altro? Non è vero?
una marca è la migliore in assoluto? Per il risultato che veramente vuoi ottenere non è così.

Stendi la pittura sbagliata, e la muffa ti torna fuori. Matematico. Lo avrai già sperimentato.

Il perchè te lo spiego.

Con la pittura inadatta:

  • non hai ucciso le muffe, con il trattamento le hai sbiancate, forse colpite solo sulla parte visibile
  • dai nutrimento alle muffe perchè con gli enzimi che rilasciano digeriscono le sostanze che compongono quelle pitture
  • arricchisci di umidità il muro, e non avendo ucciso le spore con il trattamento, le fai germogliare e rinascere
  • le sostanze antimuffa chimiche e dannose per te e l'ambiente che contengono, agiscono un poco in superficie, ma sotto rimane tutto vivo e vitale

Le sostanze chimiche con proprietà antimuffa che esse contengono, sono sempre irritanti e inquinanti.

Hanno nomi contenenti parole come
isotiazolinone, tiazol 3 one, isocloro tiazolinone, benzoisotiazol 3 one.
Hanno anche erbicidi al loro interno.

Queste provocano reazioni allergiche. E tu le stendi sulle pareti della camera di tuo figlio.

E' scritto in etichetta, non mi sto inventando nulla.

Sono leggeri antimuffa sperficiali.

Quello che ti permette di credere che le muffe non sono più un tuo problema, è lo spessore che stendi:
2-3-4...7 mani, diversi millimetri, le microscopiche muffe impiegano un po' di tempo a farsi strada.

Ma dopo poco rispuntano, alimentate proprio da quella pittura.

La strategia antimuffa che devi adottare, il segreto che devi consocere per eliminare le muffe

  • sanificare le pareti fino alle zone profonde dove ci sono le radici vitali
  • agire meccanicamente sulle pareti
  • sanificare arrivando in profondità, ottenendo di stendere il sanificante sotto lo strato di pittura per una protezione durevole nel tempo
  • stendere fissativi specifici antimuffa
  • usare solo una pittura dall'efficacia multipla contro muffe, funghi, batteri, e in grado di isolare termicamente con risultati superiori pitture antimuffa e isolanti commerciali

Il prodotto commerciale, anche il più costoso, ha una produzione industriale, che fa sempre uso di quelle sostanze irritanti, inquinanti e tossiche e poco efficaci che ti ho elencato qui sopra. Sono standardizzati.

Sfere di vetro, sfere di ceramica a effetto isolante, questo è l'offerta del mercato standard attuale che basa l'effetto sui tanti strati di prodotti che ti dicono di stendere e di comprare.

Il tuo risultato duraturo lo puoi ottenere con un trattamento sanificante profondo e duraturo e applicando un prodotto funzionale specifico, marchiato Atum, che come il kit ha efficacia evidente agendo in profondità, non limitandosi a sbiancare, nè a coprire solo.

Questo è il vero segreto del tuo successo contro la muffa che ti perseguita da anni e contro la quale nulla è stato efficace, perchè nulla agisce come SOLO Atum può fare con la Lotta Integrata alla Muffa.

Il nostro N. Verde 800 65 70 40 per approfondire questi dettagli e per avere una consulenza.

Ci puoi contattare anche via messenger in Facebook (https://www.facebook.com/atumitalia/) o attraverso il modulo Contatti del sito (https://www.atumitalia.it/contattaci/).

Puoi scoprire il sistema di sanificazione antimuffa in questa pagina
https://www.atumitalia.it/lotta-integrata/

Leave a Comment:

All fields with “*” are required

Leave a Comment:

All fields with “*” are required

Privacy Policy