Agire in modo corretto contro le muffe in casa

Non appena compare la muffa su un angolo del soffitto o scopri che dietro un mobile la parete è coperta dalla muffa, la prima azione che può venirti in mente di fare è pulirla utilizzando un rimedio che purtroppo tale non è: prodotti a base di cloro e ipoclorito di sodio.

Candeggina e similari.

L’agire in questo modo è comprensibile, dato che per decenni ci è stato detto che con la candeggina la muffa scompare.

Questa affermazione aveva di vero il solo fatto che la “pulisce”, la sbianca – te ne sarai reso conto dato che poco dopo lei tornava, sempre.

Questo, purtroppo, significa che la situazione può solo che peggiorare.

Quel prodotto, così come i suoi cugini “antimuffa commerciali spray”, ha un limite importantissimo: per l’appunto lo sbiancare le muffe, e non può in alcun modo distruggerne le radici.

Ti sarà capitato di vedere la muffa andare via per un certo periodo di tempo, ma poi ritrovarla identica a prima e molto spesso anche più estesa e aggressiva di quanto era in precedenza.

Qual è il modo corretto di agire contro le muffe per evitare effetti negativi come questo?

Il fatto che il cloro (l’ipoclorito di sodio), che è il componente della candeggina e della quasi totalità degli antimuffa commerciali e professionali, non può riuscire a distruggere le radici delle muffe, gioca un ruolo essenziale sulla sopravvivenza delle muffe.

Agire superficialmente come sono in grado di fare quei prodotti, porta ad un doppio effetto paradossale:

  1. aggiungono umidità a pareti umide – se c’è muffa significa che c’è sicuramente umidità eccessiva
  2. lasciano residui chimici che le muffe sono in grado di utilizzare come nutrienti

Pertanto, non solo agiscono in superficie e nemmeno completamente, ma in più alimentano e rinforzano le muffe, anzichè indebolirle fino al punto di ucciderle.

E’ importante che tu sappia che agire in modo corretto contro le muffe è possibile.

Arrivare alle radici sotto lo strato di pittura, distruggere le spore delle muffe depositate su tutte le superfici presenti dentro la stanza contaminata, uccidere le muffe superficiali su tutte le pareti delle stanze: questo è il modo corretto di agire.

Senza fare ciò il tuo destino resterà quello di vedere zone di pareti sempre più grandi venire invase dalla muffa, con il rischio che diventi sempre più difficile e costoso dover intervenire per eliminarla.

Il primo passo che puoi adesso compiere è chiedere consulenza agli esperti della muffa:
https://www.atumitalia.it/cosa-e/come-eliminare-la-muffa/

ti verrà illustrato come agire in modo corretto valutando la tua situazione specifica, senza dover anticipare denaro e neppure sentirti obbligato ad acquistare qualche prodotto.

Voglio agire correttamente contro le muffe

Leave a Comment:

All fields with “*” are required

Leave a Comment:

All fields with “*” are required

Privacy Policy